Come ottenere la certificazione per le grate di sicurezza

L’acquisto delle grate di sicurezza deve essere un acquisto sicuro e certificato. La certificazione delle grate viene rilasciata da un ente certificatore, classificato secondo i criteri decisi dalla comunità europea. Per quanto riguarda la sicurezza, vengono eseguite le prove antieffrazione, ovvero diversi test, inclusa la simulazione di scasso eseguita da un addetto dell’ente certificatore.

Come capire che le grate di sicurezza sono certificate

Prima di tutto occorre valutare con meticolosità i preventivi che vengono proposti quando si decide di acquistare le grate di sicurezza. Sono molti i casi in cui si fa credere al cliente che i prodotti sono certificati quando in realtà non sono restati, e ciò succede soprattutto con i manufatti artigianali. Le grate di sicurezza devono sempre risultare testate da un terzo ente indipendente, quindi occorre sempre richiedere la prova tangibile dell’avvenuta certificazione.

Significato Classi Antieffrazione

A questo punto è d’obbligo una premessa: non esiste al mondo un sistema impossibile da aggirare.

Stabilito questo possiamo subito aggiungere che  “resistenza all’effrazione” non significa immunità del prodotto ma un livello di resistenza provato con metodologie universali.

Il grado di effrazione assegnato alle grate di sicurezza, viene ottenuto dopo che il prodotto è riuscito a superare i test che vedono un tempo limitato di attacco e attrezzatura limitata. Si effettua una simulazione dell’azione del ladro in fine di certificare le grate di sicurezza in base alle risposte ai test.

Le classi Antieffrazione sono 6 e ad ognuna corrisponde una simulazione che prevede l’utilizzo di determinati strumenti utili per cercare di forzare le grate entro un certo limite di tempo. Il test è positivo quando, al termine del tentativo di effrazione, anche se le grate risultano deformate,  non sia stato possibile creare un passaggio di un tampone ovale, che corrisponde alla dimensione di una testa di una persona.

Le prove per ottenere la certificazione, si basano anche sui punti critici quali serrature, cardini e perni, nonchè sulla base di prove dinamiche che consistono nel colpire le inferriate con carichi crescenti. Si effettuano che prove di resistenza all’azione manuale di effrazione. In particolare sono previsti tentativi di scassinare usando attrezzi manuali come il piede di porco, ma anche elettrici cercando di tagliare le sbarre con una mola a disco e con una sega manuale. Attualmente sono molte le grate di sicurezza che riescono ad ottenere la classe 5 che coincide con la resistenza di 15 minuti al taglio con attrezzi di forte potenza.

Le migliori grate sono quelle che ottengono anche la certificazione delle polizze assicurative.

Quanto costano le grate di sicurezza?

Quando pensiamo alle grate di sicurezza dobbiamo pensare ad un investimento che porta ad ottenere moltissimi vantaggi. Le grate di sicurezza sono tutt’oggi conosciute come uno dei sistemi di sicurezza passiva, in quanto rappresentano un ostacolo davvero difficile da superare per i ladri. Per questo motivo, anche se l’installazione può comportare un costo rilevante, è sempre bene decidere per l’acquisto, perchè la sicurezza viene prima di tutto.