Comprare casa da privato o in agenzia: pro e contro

Quando si è in cerca di una casa da acquistare il ricorso a un’agenza immobiliare è sempre la soluzione migliore? Porsi questa domanda non è un esercizio retorico, ma è utile anche per capire se e quanto si potrebbe risparmiare rivolgendosi direttamente a privati. In effetti, proprio il desiderio di spendere meno è la ragione principale per la quale parecchi aspiranti compratori decidono di rinunciare ai servizi che un’agenzia mette a disposizione. Vale la pena di sapere, a tal proposito, che in genere la commissione richiesta dall’agenzia va a percentuale, in proporzione al valore della casa, e quindi si può trattare anche di migliaia di euro.

L’assenza di intermediari

Un altro motivo per cui si valuta l’ipotesi di fare a meno di un’agenzia ha a che fare con l’assenza di intermediari necessari per giungere a un accordo da stipulare con il venditore. Nel momento in cui le intermediazioni vengono meno, si beneficia di una diminuzione dei tempi di attesa che l’acquirente è costretto a sopportare. Inoltre, il venditore può fornire i propri feedback fin dal primo momento, e il tutto si basa su un rapporto di fiducia e di stima che è una garanzia per il buon esito dell’affare. Per di più, i venditori hanno la possibilità – e la responsabilità – di decidere in che modo presentare il proprio immobile.

Perché conviene scegliere un’agenzia immobiliare

D’altro canto, se così tante persone decidono di fare affidamento sui servizi assicurati da un’agenzia immobiliare, un motivo ci dovrà pur essere. A cominciare, per esempio, dalla grande mole di documenti che devono essere gestiti e che rischiano di mettere in crisi chi non è molto avvezzo a incombenze burocratiche e formalità di vario genere. Insomma, scegliere un immobile tra gli annunci e le inserzioni è solo il primo passo di un iter che si rivela senza dubbio complesso e piuttosto intricato: per questo motivo poter contare su un esperto del settore al proprio fianco è un aiuto da non sottovalutare.

Cosa potrebbe succedere comprando casa da un privato?

Di certo se si sceglie di contattare in modo diretto un privato non si hanno molte garanzie: per esempio si sa ben poco a proposito della storia dell’immobile, e inoltre il venditore potrebbe celare caratteristiche e difetti della casa che finirebbero per emergere troppo tardi. Non solo: i tempi di acquisto rischiano di essere molto lunghi senza il supporto di un’agenzia immobiliare, e in più c’è da tener conto delle lunghe file che si sarà costretti a sobbarcarsi nei vari uffici per la richiesta dei documenti.

Come trovare la casa giusta

Un’agenzia è utile per riuscire a trovare l’abitazione più in linea con le proprie esigenze. Digitando su Google “cerco casa parma”, per esempio, ci si può imbattere nei servizi che vengono offerti da CasaSmart, che mette a disposizione una vasta gamma di tecnologie e di strumenti di ultima generazione a supporto della clientela. Basti pensare alle riprese aeree Gopro Karma fly, ma anche al Virtual Tour. La professionalità è garantita anche dalla fornitura di report comparativi che permettono di avere un quadro ben chiaro della situazione del mercato e delle quotazioni del momento.

Niente truffe

Infine, con l’intermediazione di una agenzia si ha la certezza di scongiurare il rischio di truffe. In pratica, operare in autonomia conviene solo in alcuni casi, e cioè quando si conosce bene il venditore e ci si può fidare di lui. A condizione che si sia ben consapevoli di tutte le procedure che devono essere seguite, degli adempimenti di cui ci si deve occupare e dei controlli che è necessario effettuare.