Arredare il giardino con i piani per tavoli

6075-1I piani per tavoli sono accessori che vengono utilizzati di frequente per arredare il giardino e gli spazi verdi all’aria aperta: la grande varietà di misure, di formati e di materiali con cui possono essere realizzati fa sì che la versatilità sia la loro caratteristica più importante e più apprezzata. Nella maggior parte dei casi, chi ha voglia di compiere una scelta orientata all’eleganza e alla raffinatezza concentra i propri gusti sui piani in legno, disponibili in un vasto assortimento di proposte destinate a soddisfare i gusti più diversi: con bordo massello arrotondato o con spigoli, possono essere abbinati sia a basamenti centrali che a basi a quattro gambe, e offrono tutti i pregi tipici del legno.

Questo materiale, infatti, è perfetto per i complementi di arredo che sono destinati a un giardino, non solo per quel che riguarda la resa estetica, ma anche per quanto concerne la longevità. Tavoli e piani per tavoli in legno sono concepiti, realizzati e lavorati per durare a lungo nel tempo e per apparire funzionali e piacevoli anche a distanza di anni: proprio per questo motivo, non di rado vengono sottoposti a trattamenti speciali, che hanno lo scopo di renderli impermeabili e in grado di resistere all’azione della pioggia, dell’umidità, della neve e degli altri agenti atmosferici.

Quali aspetti considerare per i piani per tavoli

Nel momento in cui ci si approccia all’acquisto di questo tipo di accessori, è bene non dimenticare quella che dovrà essere la loro caratteristica principale: i piani, infatti, sono punti di appoggio su cui mettere bicchieri e piatti, ma anche libri, posacenere, vasi, centrotavola, pizzi e qualsiasi altro elemento si voglia usare per abbellire l’ambiente. Ecco, quindi, che la necessità di una certa resistenza e solidità si coniuga con la necessità di optare per una soluzione che sia piacevole alla vista. A questo proposito, molto dipende dallo stile del giardino che deve essere arredato: per uno spazio verde moderno e contemporaneo, con linee geometriche e forme minimal, potrebbe essere adatto un piano squadrato, in plexiglass o in ferro battuto, con una tonalità cromatica piuttosto fredda, mentre per un ambiente outdoor con un carattere più rustico e accogliente potrebbe andare bene un piano tondeggiante in legno, con le sue venature e i suoi colori caldi.

Ognuno, ovviamente, può seguire il proprio istinto e i propri gusti in una scelta del genere, tenendo conto anche delle esigenze che intende soddisfare e dello stile di vita che segue: se si è abituati ad avere sempre ospiti e, quindi, a vivere grandi tavolate, sarà opportuno fare riferimento a soluzioni di dimensioni abbastanza importanti. Infine, l’ultimo ma non meno importante aspetto che dovrà essere valutato con attenzione sarà quello relativo alla posizione del tavolo: un conto è scegliere un piano per un tavolo al riparo sotto un gazebo e un conto è scegliere un piano per un tavolo all’aperto.