Tende a rullo, caratteristiche e vantaggi

Le tende a rullo sono soluzioni ideali per chi ha la necessità di proteggere gli ambienti di una casa o di un ufficio rispetto al calore dovuto ai raggi del sole in estate: ma non è questa la sola ragione per cui si può decidere di ricorrere a questo tipo di prodotto, che ha anche il merito di garantire il massimo della riservatezza e della privacy, evitando che gli spazi privati di un edificio finiscano nel mirino di sguardi indiscreti.

La flessibilità di utilizzo è una delle tante caratteristiche interessanti delle tende a rullo, che possono essere montate in modo egualmente soddisfacente sia negli ambienti esterni che in quelli interni: in genere si caratterizzano per uno stile sobrio, che le rende adatte a qualsiasi tipo di arredamento, dal più essenziale al più bizzarro. E se si ha paura che risultino fin troppo anonime, è sufficiente scegliere dei modelli più colorati per vivacizzare i contesti.

Quali sono i vantaggi offerti dalle tende a rullo?

Come dimostra il catalogo di resstende, sono diverse le tipologie di tende a rullo per cui si può optare: ognuna di esse garantisce comfort e praticità. Se fino a poco tempo fa esse venivano adottate in maniera quasi esclusiva negli ambienti di lavoro, negli uffici o negli studi professionali, ormai sono presenti sempre più di frequente anche nelle abitazioni private, mettendo in mostra una notevole eleganza e soprattutto dimostrando di essere in grado di adattarsi a qualsiasi tipo di esigenza. Insomma, si tratta di accessori che non sono appannaggio solo delle location più formali, ma che possono rendere più funzionale e più moderno qualsiasi tipo di appartamento.

Come sono fatte

Sono tre le parti principali che compongono le rende a rullo: il cassonetto, il tessuto e – ovviamente – il rullo. Per quel che riguarda il cassonetto, si tratta di un elemento che ha lo scopo di proteggere la tenda ed evitare che si rovini nel momento in cui essa viene arrotolata. Permette, in sostanza, di prevenire e rallentare l’usura, ma anche di contrastare la polvere. Oltre a ciò, è bene tenere presente che arrotolandosi su sé stessa la tenda si stira da sola, in modo del tutto naturale. Il tessuto delle tende a rullo è teso verso il basso in virtù dell’azione esercitata da una piccola asta in metallo che è presente nella parte più bassa; privo di orlo ai lati, viene mantenuto teso proprio dal peso dell’asticella, così che non si possano formare delle pieghe che si rivelerebbero ben poco gradevoli sotto il profilo estetico.

Infine, ecco il componente fondamentale, e cioè il rullo, che può essere azionato in modo manuale o funzionare in automatico in base al modello che si possiede: nel primo caso si fa riferimento a una molla, a una catenella o a una molla combinata con una catenella, mentre nel secondo caso all’interno del cassonetto è presente un motore di piccole dimensioni che riceve i comandi che vengono inviati con un telecomando o un interruttore.