Abbigliamento per bambini: i segreti per sceglierlo

Published by:

abbigliamento bimbi

Trovare il giusto abbigliamento da far indossare ai propri bambini potrebbe rivelarsi più difficile di quel che si pensi, se non si hanno le idee chiare e non si conoscono le caratteristiche da tenere sempre presenti nella scelta. Ecco, quindi, alcuni consigli da ricordare che segnalano a quali aspetti prestare attenzione per fare in modo che i piccoli si sentano sempre a proprio agio con i vestiti che portano. Continue reading

Richiedere un preventivo mutuo casa: cose da sapere

Published by:

agevolazioni casa

Richiedere un preventivo mutuo casa è il primo passo per scoprire se si ha la possibilità di ottenere un finanziamento per l’acquisto di un immobile. Ovviamente, si tratta di una scelta impegnativa e importante, che non può prescindere dalla valutazione di numerosi aspetti – sia di carattere pratico che di carattere economico – che influenzano questo tipo di situazione. Per esempio, non si può fare a meno di calcolare qual è il limite di spesa mensile che non può essere superato per non compromettere o rendere difficoltosa la gestione finanziaria, soprattutto se non si vive da soli ma si ha una famiglia. Si parla, a questo proposito, di rapporto tra rata e reddito: gli esperti suggeriscono che tale rapporto non debba superare il 35%.  Continue reading

Best Store, software cloud professionale per i negozi

Published by:

Un software cloud professionale, pensato per i negozi di abbigliamento ma perfetto per qualsiasi altro punto vendita no food: questo è Best Store, il gestionale retail di Autel, azienda che vanta 30 anni di esperienza in questo settore e che è presente in ben 60 Paesi in tutto il mondo con le sue proposte e le sue soluzioni.  Continue reading

Vacanze indimenticabili a Senigallia

Published by:

senigallia

senigalliaChi è intenzionato a trascorrere delle vacanze indimenticabili nelle Marche può prenotare un hotel con piscina a Senigallia avendo la certezza di godere di tutti i comfort e, al tempo stesso, di soggiornare in una località nota non solo per il suo mare stupendo, ma anche per le numerose meraviglie artistiche che la caratterizzano. Sono così tanti i monumenti di questa città che un elenco sarebbe quasi infinito: tra gli altri, però, vale la pena di menzionare il Palazzo del Duca, progettato intorno alla metà del Cinquecento per Guidobaldo II da Bartolomeo e Girolamo Genga. Si tratta di una struttura di grande valore sia dal punto di vista storico che dal punto di vista artistico, impreziosita dalla presenza, all’interno, di un soffitto a cassettoni di eccezionale fattura realizzato da Taddeo Zuccari.  Continue reading

La sicurezza della crittografia

Published by:

crittografia

crittografiaLa crittografia rappresenta uno dei sistemi più validi ed efficaci per garantire la sicurezza dei computer e, in generale, dei dispositivi elettronici: il cracking dei codici crittografati, infatti, non solo è molto impegnativo, ma anche molto costoso, e ciò finisce per fungere da deterrente per gli eventuali tentativi criminali. A differenza di quel che si è portati a pensare, l’invenzione della crittografia è nettamente precedente a quella dei computer, visto che da sempre l’uomo ha la necessità di proteggere le sue informazioni. Ciò non toglie che l’evoluzione tecnologica abbia rivoluzionato il concetto. Continue reading

Polizia di Stato: le novità del concorso 2016

Published by:

polizia

poliziaGrandi novità, a partire da quest’’anno, per ciò che riguarda il regolamento e i criteri di accesso, per coloro che vogliono partecipare al concorso per entrare in Polizia.

La prima interessante novità, è rappresentata dal DL n.8 del del28 gennaio 2014 che prevede infatti, all’articolo10, l’accoglimento delle domande di partecipazione, anche da parte di chi non ha precedentemente fatto parte delle Forze Armate. Una vera innovazione, che apre le porte anche ai civili che, tra il 2016 e il 2017, potranno presentare domanda fino a una percentuale pari al 50% del totale dei richiedenti. Continue reading

Curare i disturbi sessuali con una sessuologa a Torino

Published by:

psicologia

psicologiaI disturbi sessuali che possono essere alleviati e curati con il supporto e la consulenza di una sessuologa a Torino sono diversi, dall’impotenza all’eiaculazione precoce, passando per l’eiaculazione ritardata e il vaginismo. Ognuno di essi, in effetti, ha origine anche in motivazioni di carattere psicologico: per questo è importante affidarsi a una professionista (per esempio consultando il sito www.psicologatorino.net) in grado di fornire tutti gli strumenti necessari per trovare una soluzione al problema.

Di certo, il più comune tra i disturbi sessuali tra gli uomini è l’eiaculazione precoce: chi ne soffre non è in grado di esercitare sul proprio riflesso eiaculatorio un controllo volontario. Viceversa, le persone che hanno a che fare con l’eiaculazione ritardata provano un desiderio urgente per la scarica orgasmica, ma non riescono a eiaculare come vorrebbero. Anche le donne possono rivolgersi a una sessuologa a Torino, considerando che le disfunzioni sessuali femminili, come il vaginismo e la disfunzione orgasmica, non solo sono poco piacevoli, ma sono anche in grado di compromettere la qualità della vita di chi deve farci i conti. In particolare, il vaginismo presuppone la chiusura della vagina al momento della penetrazione, mentre la disfunzione orgasmica consiste in una notevole difficoltà ad arrivare all’orgasmo a dispetto di una lubrificazione abbondante. Non bisogna dimenticare, poi, la disfunzione sessuale femminile propriamente detta, per la quale si verifica una carenza di sensazioni erotiche.

Il ricorso a una sessuologa a Torino si rivela fondamentale, poi, per chi si trova ad affrontare la disforia di genere, vale a dire quella condizione per cui il sesso di nascita, definito dai genitali esterni, è completamente o parzialmente discorde rispetto al sesso codificato dal cervello. Entrando nello specifico, vale la pena di mettere in evidenza il fatto che la disforia o non conformità di genere non può essere considerata in sé e per sé uno disturbo, ma deve comunque essere trattata poiché può essere foriera di una situazione di grande stress.

Si distingue tra disforia di genere negli adolescenti e negli adulti, disforia di genere nei bambini, disforia di genere altrimenti specificata e disforia di genere non altrimenti specificata. Nei bambini questo tipo di anomalia si presenta con sintomi che possono differire a seconda dei casi: le femmine, per esempio, affermano di avere il pene o sono convinte che crescerà loro, e inoltre si rifiutano di urinare sedendosi; i marchi, invece, dicono di essere disgustati dai propri genitali o sostengono che vorrebbero non averli. Per quel che riguarda gli adulti e gli adolescenti, questa anomalia porta al desiderio di fare a meno dei caratteri sessuali primari e dei caratteri sessuali secondari: non di rado, si vuole ricorrere a un intervento chirurgico o, comunque, a una procedura che preveda l’assunzione di ormoni ad hoc per la transizione.

Playstation 4: tutte le novità del firmware 3.50

Published by:

ps4

Sony ha svelato le novità e le funzioni aggiuntive del firmware 3.50 di Playstation 4.
Nome in codice “Musashi” uscito in closed beta martedì 2 marzo. Per tutti coloro che ancora non sono riusciti ad averlo, ecco le funzioni chiave.

Continue reading

Perché è importante il trust patrimoniale

Published by:

trust-patrimoniale

trust-patrimonialePer cogliere l’importanza del trust patrimoniale, si può fare riferimento al sito Trustpatrimoniale.com, dove vengono spiegate tutte le informazioni che è bene conoscere in proposito e dove, ovviamente, ci si può avvicinare concretamente a questo istituto grazie alla consulenza di una società specializzata. Il punto di partenza per un’analisi dettagliata, in ogni caso, non può che essere una panoramica sul funzionamento di tale strumento, che – a dire la verità – è molto meno complicato di quel che si potrebbe immaginare.

Trust patrimoniale: ecco come funziona

In un trust patrimoniale, il disponente, che è noto anche con la definizione di settlot e che non è altro che il soggetto che ha intenzione di proteggere il proprio patrimonio, individua un trustee: questa figura corrisponde al gestore, cioè a colui a cui spetta la gestione dei beni che devono essere protetti. Questi beni possono essere di vario genere: può trattarsi di una somma ingente di denaro, ma anche di un quadro di valore, di una casa al mare, di un capannone, di una macchina di lusso, e così via. Una volta che ha ottenuto l’incarico, il trustee può gestire i beni come meglio crede, disponendone tenendo in considerazione, chiaramente, i limiti e le prescrizioni presenti nel mandato, cioè nella letter of wishes. In altri termini, questi beni possono essere messi in vendita o concessi in affitto da parte del trustee senza che sia necessario che il settlor dia la propria diretta autorizzazione affinché ciò avvenga. Come si può dedurre da questa breve descrizione dei meccanismi del trust patrimoniale, il gestore formalmente non è il proprietario dei beni che gestisce, anche se in realtà esercita tutti i diritti che deriverebbero da questo status. D’altro canto il settlor vede i beni uscire dal suo patrimonio.

Perché rivolgersi a J&M

J&M, che è la società a cui fa capo il sito Trustpatrimoniale.com, fa della professionalità e dell’affidabilità i punti cardine del proprio modus operandi. Il punto di partenza dei trust, e dei programmi di protezione del patrimonio in generale, è che è necessario soddisfare e assecondare gli interessi specifici della clientela: insomma, modellare un trust vuol dire anche identificare e mettere in pratica le regole più adatte all’obiettivo finale, che è – appunto – quello di proteggere uno o più beni. Tali regole sono decise dal settlor, che è colui che decide di istituire il trust, chiaramente senza prescindere dal quadro normativo in cui ci si trova a operare: il riferimento, da questo punto di vista, è non solo alle leggi italiane, ma anche e soprattutto a quelle straniere, visto che in realtà nel nostro Paese di norme specifiche ce ne sono ben poche, e tutto viene rimandato alla Convenzione dell’Aja. Risulta fondamentale mettere in evidenza, in conclusione, che lo studio di J&M offre tutti gli strumenti necessari per proteggere il patrimonio, seguendo la clientela e mettendo a disposizione dei programmi specifici, studiati ad hoc al fine di raggiungere il traguardo desiderato con la massima sicurezza.

Le agevolazioni per comprare una casa

Published by:

agevolazioni casaAgevolazioni per l’acquisto di una casa? La Legge di Stabilità 2016 ne ha introdotte alcune: vale la pena di conoscerle per capire se è possibile beneficiarne e, in qualche modo, ridurre l’impatto di una spesa tanto significativa. Ci sono, inoltre, delle differenze evidenti rispetto al passato. Per esempio, fino all’anno scorso chi essendo già in possesso di una casa ma intenzionato a venderla trovava una nuova abitazione non poteva usufruire – se non aveva ancora venduto la casa di proprietà quando andava al rogito – delle agevolazioni previste per la prima casa, e di conseguenza era tenuto a pagare l’imposta di registro pari al 9% della spesa, anche se nel giro di breve tempo la nuova abitazione sarebbe diventata anche l’unica e quindi a tutti gli effetti una prima casa. Da quest’anno non sarà più così, perché in circostanze come queste si potrà fare riferimento all’imposta di registro agevolata, corrispondente al 2% del valore catastale della casa, ovviamente a condizione che la casa di proprietà precedente venga venduta (lo si può fare nel giro di dodici mesi).

Continue reading